LE NUOVE BORGATE MILANESI NELLA GLOBALIZZAZIONE

Via Carlo Dolci è una via Milanese che si trova all’inizio di una delle zone più conosciute della metropoli, San Siro. Ricordiamo come Pier Paolo Pasolini descriveva le borgate popolari e periferiche romane; Ecco, la zona San Siro è l’immagine perfetta delle nuove borgate della globalizzazione. Le periferie non sono più vissute esclusivamente da proletari Italiani, dagli anni '90 in poi: nuovi gruppi meno abbienti si sono concentrati e hanno via via occupato la zona. Due riflessioni sociologiche vanno a mio avviso condotte: la prima analizza l’esclusione sociale di questi nuovi gruppi; la seconda, la magnifica coesistenza di culture diverse.

Continue Reading LE NUOVE BORGATE MILANESI NELLA GLOBALIZZAZIONE

LA PERDUTA TRADIZIONE ARCHITETTONICA DI MILANO, DAL PAVÈ AI GRATTACIELI

La città di Milano dal punto di vista architettonico è una fusione di diversi stili, dal celtico a quello contemporaneo. La capitale economica del paese dal dopoguerra in poi ha subito una vera e proprio trasformazione per quanto riguarda la sua forma, una forma che possiamo giudicare ormai stonata e disordinata. Guardando la zona chiamata 'Magenta' possiamo osservare abitazioni molto simili, colori caldi, costruzioni e disegni omogenei. La forma della città appare perfetta ed è l’immagine della sua storia architettonica, anche perché venne risparmiata dai bombardamenti della seconda guerra mondiale.

Continue Reading LA PERDUTA TRADIZIONE ARCHITETTONICA DI MILANO, DAL PAVÈ AI GRATTACIELI