DIRITTI LGBTQIA+ : IL NOSTRO CASE STUDY PER VOI

DIRITTI LGBTQIA+ : IL NOSTRO CASE STUDY PER VOI

A cura del team de ‘il Giovane’

Formare le generazioni con una visione dualista di genere e tradizionalista provoca un aumento delle discriminazioni e non permette la realizzazione identitaria, sessuale e sociale dell’individuo

Nicola Reza Marsico, direttore de ‘il Giovane’

Negli ultimi anni, per volontà istituzionale, la comunità LGTQIA+ ha potuto godere di una moderata inclusione nel settore privato come all’interno del settore pubblico. La strada è ancora lunga e gli ultimi episodi parlamentari su questa questione, come l’affossamento del ‘DDL Zan‘, dimostrano la grande arretratezza della società Italiana. Le norme tradizionali come la cultura patriarcale fanno sì che la comunità LGBTQIA+ non riesce ad ottenere pari opportunità, esposizione mediatica e un’inclusione che permetta ai membri di poter realizzarsi in quanto individui sociali. Il contesto è quindi fortemente critico per una società moderna e occidentale.

Garantire un ‘diritto alla sessualità’ dovrebbe essere la pietra angolare di ogni società moderna che pone alla propria base il benessere di ogni individuo, in armonia con la sua comunità di appartenenza

Alexander Cerato, co direttore de ‘il Giovane’

La bandiera LGBTQIA+ spiegata

La nostra analisi critica

Invece di ricercare le origini di questo radicalismo tradizionale e di questa chiusura mentale, occorre analizzare con occhio critico il contesto ideologico, culturale e sociale del nostro paese. La prima problematica è facilmente definibile: manca un’educazione e una socializzazione che integri i valori come la diversità e l’uguaglianza. Diventa quindi essenziale, per tutte le generazioni, riassumere in un testo tutte le nozioni e tesi da sapere per essere aggiornati e non cadere in comportamenti discriminatori. In altre parole: raggiungere l’openmindness. Questo policy brief dalla nostra redazione non ha solo un obiettivo pedagogico e critico ma anche una caratteristica risolutiva: portare delle soluzioni ad una criticità sociale sempre più marcata.

Bandiera lgbtqai+, lgbtq+, lgbt
Una bandiera LGBTQIA+

Struttura dell’esposizione

In un primo tempo, il policy report si focalizzerà sull’analisi del contesto italiano tramite un approccio multidisciplinare. In specifico, la lettura della problematica sarà prettamente storica, geopolitica e normativa. In un secondo tempo, abbiamo voluto soffermarsi sulle nozioni e i concetti da conoscere per promuovere un linguaggio inclusivo e diversificato del mondo LGBTQIA+. Di seguito, il gruppo ha deciso di esporre una critica a questi consigli lessicali tramite l’intervista ad un giovane ragazzo in contrasto con le politiche promosse dalla comunità LGBTQIA+. Infine, esporremo una proposta politica e legislativa a questa problematica.

Movimento Giovani

'Il Giovane' è l'organo di scrittura ufficiale del Movimento Giovani, seguici sui social!

Leave a Reply