BASTA FAKE NEWS!

BASTA FAKE NEWS!

A cura di Giulio Furitano

Le fake news, traducendo letteralmente dalla lingua inglese, sono quelle notizie che in Italia chiamiamo notizie false o, utilizzando un termine giornalistico, “bufale”. Il vocabolario online dell’Enciclopedia Treccani le definisce così:“Notizie false, con particolare riferimento a quelle diffuse mediante la Rete.” Perciò possiamo parlare di fake news quando ci imbattiamo in articoli che sono stati creati proprio per diffondere false notizie e ingannare i destinatari, influenzando comportamenti e idee dell’opinione pubblica.

Le Fake News nei Social Network…

La popolarità nei Social Network permette, a chi vuole adottare una strategia di propagazione di false notizie, di raggiungere più persone possibili. Inoltre, il nuovo algoritmo utilizzato nei due Social Network di maggior importanza, Facebook e Instagram, dove sono privilegiati i post di parenti e amici e sono meno visibili invece i contenuti di aziende e delle agenzie di stampa,  favorisce la circolazione di fake news in quanto sono messe in primo piano le condivisioni dei singoli utenti, oscurando le pagine pubbliche dei giornali e dei personaggi pubblici con cui si potrebbe venire a conoscenza della verità dei fatti.

Ma… sono davvero pericolose?

La risposta è si! Le Fake News sono pericolose, poiché cambiano la percezione della realtà e influenzano le opinioni delle persone. Su internet le masse di utenti si comportano come la folla di una piazza, rischiando di perdere la cognizione di se stessi fino a sfociare nella pericolosità di una bugia che può causare effetti dannosissimi.

Epeneto diceva che la colpa di tutti gli errori e tutte le ingiustizie era dei bugiardi”

Plutarco, filosofo greco

Allora come faccio a verificare una notizia?

  • Controlla SEMPRE le fonti! il primo controllo da effettuare è sulla fonte da cui proviene la notizia: trovarla pubblicata in rete, purtroppo non significa che questa sia al 100% reale, a meno che non sia riportata anche da più fonti notoriamente accreditate.
  • Chi è l’autore? Non solo è importante la provenienza della notizia, ma è importante anche l’autore: se l’articolo è firmato, va fatta una verifica sul nome o nickname di chi scrive. Se non si è trovato nulla probabilmente si potrà parlare di un autore di fake news.
  • Il titolo! Le notizie false hanno spesso titoli “clickbait”, termine che indica un contenuto web la cui principale funzione è di attirare il maggior numero possibile di navigatori in internet, scritti in maiuscolo e con punti esclamativi: tutta questa esagerazione deve farti venire qualche dubbio…
  • Leggi la notizia in modo critico! non possediamo un modo veloce e certo per determinare l’autenticità di una notizia, quindi la maggior parte del lavoro spetta a noi. Come ci serviamo del nostro senso critico nei confronti di ciò che ci circonda, così ce ne dovremmo servire nei confronti di ciò che leggiamo. Spesso una fake news è subito riconoscibile per il fatto stesso che è fake, per esempio se la notizia ti sembra troppo sconvolgente, positiva o negativa in maniera eccessiva. Attenzione: la maggior parte di siti di informazioni che pubblicano fakes, spesso raccontano anche fatti realmente accaduti in modo distorto, al fine di appoggiare le tesi politiche del sito stesso creando intolleranza e violenza.

Movimento Giovani

'Il Giovane' è l'organo di scrittura ufficiale del Movimento Giovani, seguici sui social!

Leave a Reply